Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Schiaffi e pugni quando si rifiutava di mangiare: una donna di 51 anni è stata denunciata per maltrattamenti nei confronti di una persona anziana – una donna di 74 anni – a Villaricca, nella provincia di Napoli. La 51enne, vicina di casa della donna anziana – con ridotta mobilità e affetta dal morbo di Alzheimer – le faceva da badante. Avrebbe dovuto accudirla, quindi, e invece, quando la 74enne si rifiutava di mangiare, la badante la colpiva con schiaffi, pugni e pizzichi. A scoprire le violenze è stato il figlio della donna, insospettitosi dopo aver notato dei lividi sul corpo della madre: l'uomo ha così installato delle telecamere in casa, che hanno immortalato i soprusi fisici che avvenivano nell'abitazione. Il figlio della vittima si è così rivolto ai carabinieri, che hanno denunciato la 51enne per maltrattamenti.

Una vicenda analoga a quella che arriva da Scampia, quartiere della periferia Nord di Napoli, dove qualche mese fa una badante di 51 anni è stata arrestata dagli agenti della Polizia di Stato per maltrattamenti nei confronti della donna anziana che avrebbe dovuto accudire, costretta a letto a causa di una frattura al bacino e affetta da demenza senile. La vittima veniva picchiata, maltrattata, torturata ed era praticamente segregata in casa: anche in questo caso, a scoprire gli abusi era stato il figlio della donna, che aveva denunciato tutto alla polizia per evitare che altre persone potessero subire lo stesso destino di sua madre.