L’epicentro della scossa più forte registrata questa notte
in foto: L’epicentro della scossa più forte registrata questa notte

Uno sciame sismico è in corso dalla notte nel mar Tirreno meridionale, al largo delle coste calabresi e del Cilento. L'epicentro delle scosse, quattro quelle registrate a partire dalle 2 di notte, è in mare aperto. Il terremoto di magnitudo più alto, 3.7 sulla scala Richter, è stato il primo, registrato dagli strumenti dell'Ingv di Roma (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) alle 2.07 tra Sapri e Scalea, nel Golfo di Policastro, a sette chilometri di profondità. Non si registrano danni a cose o persone. Dopo la prima scossa ne sono seguite altre: la seconda alle 3.25 (magnitudo 2.2) e la terza alle 4.56 (magnitudo 2.9), sempre nello stesso tratto di mare.

L'ultima scossa registrata al largo di Paola

Una quarta scossa è infine stata registrata alle 6.45 più a sud, al largo della costa di Paola, in provincia di Cosenza. Quest'ultimo terremoto ha avuto una magnitudo più bassa, pari a 2.1 gradi Richter, e l'ipocentro è stato localizzato a 78 chilometri di profondità. I fenomeni sarebbero legati tutti tra loro e connessi all'attività sismica che si registra nella zona: anche negli scorsi giorni infatti nello stesso tratto di mare sono state registrate analoghe scosse di terremoto, sempre di bassa magnitudo (attorno ai 2 gradi della scala Richter).