Si preannunciano 24 ore di "passione" per i pendolari che utilizzano i treni pubblici, a causa di uno sciopero del personale addetto alla circolazione dei treni in Campania. La mobilitazione è stata indetta dalle 21 di giovedì 18 alle 21 di venerdì 19 luglio, come comunicato dalle segreterie regionali delle sigle Filt, Fit, Uilt, Ugl ed Orsa. A rischiare di incappare nei disagi, ha fatto sapere Rete Ferroviaria Italiana, sono i passeggeri di treni pendolari a breve e media percorrenza, e cioè coloro che viaggiano a bordo di treni Regionali, in Campania e nelle regioni limitrofe: possibili, infatti, "leggere modifiche" (ha fatto sapere sempre Rete Ferroviaria Italiana) alle corse al di fuori delle fasce di garanzie. Nessun problema previsto invece per i treni a lunga percorrenza, che saranno regolari.

Il comunicato di Rete Ferroviaria Italiana

Questa la nota diffusa da Rete Ferroviaria Italiana:

Le segreterie regionali della Campania dei sindacati Filt, Fit, Uilt, Ugl, Orsa hanno proclamato uno sciopero del personale di Rete Ferroviaria Italiana addetto alla circolazione dell’Area di Napoli, dalle 21.00 di giovedì 18 alle 21 di venerdì 19 luglio 2019. Non sono previste modifiche al programma di circolazione dei treni a lunga percorrenza. Per i treni Regionali, in Campania e nelle regioni limitrofe, assicurata la regolarità dei collegamenti pendolari con possibili leggere modifiche per le corse al di fuori delle fasce di garanzia. L’agitazione sindacale potrebbe comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio dello sciopero o dopo la sua conclusione. Informazioni nelle stazioni e attraverso i canali informativi on line e new media del Gruppo FS Italiane.