Immagine da "Chi l’ha visto?"
in foto: Immagine da "Chi l’ha visto?"

È stato ritrovato senza vita a Firenze Cosimo Troncone, il giovane di 39 anni scomparso dallo scorso 17 ottobre a Casoria, in provincia di Napoli. Gli ultimi contatti coi familiari erano stati alla stazione, quando era salito su un treno diretto a Milano; probabilmente è sceso prima e da allora non è stato più possibile rintracciarlo. I parenti si erano rivolti anche alla trasmissione "Chi l'ha visto?". Al momento restano da accertare le cause del decesso.

Il corpo del giovane napoletano è stato trovato in via Cennini, poco distante da piazza Adua, nei pressi della stazione di Firenze, nel primo pomeriggio di ieri, 2 novembre. Un passante lo ha visto a terra e ha lanciato l'allarme. I sanitari del 118 hanno provato a rianimarlo e lo hanno trasportato all'ospedale Careggi, ma i soccorsi si sono rivelati inutili. Secondo i medici la causa del decesso è "intossicazione da oppiacei", definizione con cui si comprendono anche farmaci contenenti oppioidi, come analgesici e antidolorifici; per avere la certezza si dovranno attendere gli esiti dell'autopsia, già predisposta.

L'appello tramite "Chi l'ha visto?"

Il 39enne viveva con la madre ad Arzano, in provincia di Napoli. Era stata la donna a rivolgersi alla trasmissione televisiva non riuscendo più a contattare il figlio. "Il 17 ottobre, intorno alle 8 – si legge nella scheda pubblicata sul sito di "Chi l'ha visto?" – sua madre lo ha accompagnato alla stazione di Casoria dove Cosimo doveva prendere un treno per Milano. Da quel giorno non si hanno più sue notizie. Il telefono risulta spento e non ha con sè documenti. I familiari pensano che possa trovarsi in difficoltà".