Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Gravissimo episodio di violenza quello che si è verificato nel pomeriggio dello scorso sabato ma che è stato reso noto soltanto oggi: in via Montegrappa, a Secondigliano, quartiere della periferia settentrionale di Napoli, un agente della Polizia di Stato che era libero dal servizio è stato accoltellato. Stando a quanto si apprende, il poliziotto era intervenuto per dirimere una lite scoppiata come conseguenza di un lieve incidente stradale. Uno dei due automobilisti coinvolti ha dapprima offeso l'agente, poi si è allontanato ed è tornato poco dopo armato di un coltello, con il quale ha colpito ripetutamente l'agente, per poi darsi alla fuga; il poliziotto, nonostante i fendenti, non ha riportato per fortuna gravi conseguenze.

Sul luogo dell'aggressione sono arrivati gli agenti del commissariato Scampia della Polizia di Stato, che hanno avviato subito le indagini per pervenire all'identità dell'aggressore. Nella giornata di domenica, i poliziotti sono riusciti a rintracciarlo: si tratta di un ragazzo di 22 anni, nella cui camera da letto è stato rinvenuto un coltello, che si ritiene sia quello utilizzato per ferire il poliziotto; per il giovane è scattato l'arresto con l'accusa di tentato omicidio. Due giorni fa, martedì, il gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha disposto per il 22enne il regime cautelare degli arresti domiciliari.