Nella provincia di Caserta c'è la settima vittima del Coronavirus: si tratta di una donna di 82 anni, deceduta all'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano, proprio a Caserta, dov'era ricoverata. A renderlo noto è stato Raffaele Russo, sindaco di Vitulazio, cittadina del Casertano della quale la donna era originaria: "Grazie alla fattiva collaborazione dei familiari della persona deceduta sono state segnalate all'Asl di competenza tutte le persone che hanno avuto rapporti significativi con la persona deceduta e, nel contempo, le persone segnalate sono state invitate a restare in isolamento presso le loro abitazioni. Da informazioni ricevute, la persona positiva al test è deceduta per cause diverse dal riferito contagio" ha scritto il sindaco su Facebook.

Proprio oggi, è arrivata anche la notizia della prima vittima del Covid-19 a Marcianise, ancora nella provincia di Caserta: si tratta di Raffaele Martellone, un uomo di 86 anni residente da anni a Peschiera Borromeo, nella provincia di Milano. "Pur residente nella cintura milanese, Martellone era marcianisano fino al midollo, forse più di alcuni che a Marcianise vivono e operano. Lo dice il cognome, ma lo dice soprattutto la sua storia" ha scritto su Facebook Antonello Velardi.

Intanto, ad oggi, giovedì 19 marzo, sono 93 i casi accertati di Coronavirus in tutta la provincia di Caserta; sono 7 le persone decedute, come detto, con l'ultimo caso che riguarda proprio la donna di 82 anni di Vitulazio, che però da quanto si apprende aveva altre patologie pregresse. All'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta sono 8 le persone positive al Covid-19 che sono ricoverata in Terapia Intensiva.