9 Ottobre 2014
16:29

Seviziato a Napoli, Salvini: “Vorrei che gli aggressori provassero stessa violenza”

Il segretario della Lega Nord Matteo Salvini ha evocato la legge del taglione commentando, tramite un post su Facebook, il terribile episodio di violenza avvenuto a Napoli ai danni di un 14enne aggredito “perché grasso”.
A cura di Susanna Picone

In merito all’inaudito episodio di violenza andato in scena nella serata di martedì a Napoli, dove un ragazzino di 14 anni è stato deriso e poi violentato con una pistola ad aria compressa da tre ragazzi di 24 anni, è intervenuto il segretario della Lega Nord Matteo Salvini. Su Facebook questa mattina, mentre la stampa riportava del fermo di un 24enne, presunto autore materiale della violenza ai danni del minorenne, Salvini scriveva un post rivolgendo un pensiero al ragazzino aggredito e anche ai suoi aggressori, per i quali il segretario della Lega ha auspicato una punizione esemplare evocando anche la legge del taglione. “‘Sei troppo grasso’ – ha scritto Salvini su Facebook facendo riferimento alla “motivazione” che avrebbe spinto i 24enni a punire il ragazzino -, e allora gli abbassano i pantaloni, gli infilano una pistola ad aria compressa da dietro e gli perforano l’intestino. Gravissimo a Napoli un ragazzino di 14 anni, fermati i tre aggressori di 24 anni”. “Per il bimbo aggredito, un augurio e una preghiera – ha continuato Salvini -. Per gli aggressori, oltre a trent'anni di galera (ma visto che siamo in Italia, chissà…) mi verrebbe anche la voglia che qualcuno facesse loro provare la stessa violenza che hanno imposto a quel bimbo. Pazzesco, in che mondo viviamo”.

Le condizioni del ragazzino seviziato a Napoli

Intanto, il 14enne – che è giunto all’ospedale San Paolo di Napoli in condizioni gravissime – è stato operato e mostra “parametri vitali stabili” ma resta in prognosi riservata. “Il minore è attualmente ricoverato in reparto di Terapia intensiva”, recita il primo bollettino diffuso dalla struttura ospedaliera. Il decorso post-operatorio è “regolare” e i parametri vitali stabili. Il bollettino medico descrive un “paziente vigile, cosciente, lucido” e con “respiro spontaneo”. Il prossimo bollettino è atteso tra 24 ore.

A Napoli il primo festival di Mediterranea Saving Humans:
A Napoli il primo festival di Mediterranea Saving Humans: "Salvini e la sua propaganda non ci spaventano"
936.021 di AntonioMusella
Segue una ragazza nel bagno di un locale e tenta di violentarla: 35enne arrestato a Ischia
Segue una ragazza nel bagno di un locale e tenta di violentarla: 35enne arrestato a Ischia
Ragazza di 12 anni sfregiata a Napoli, gambizzato lo zio dell'aggressore 16enne
Ragazza di 12 anni sfregiata a Napoli, gambizzato lo zio dell'aggressore 16enne
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni