È purtroppo deceduto il ragazzo di 27 anni rimasto gravemente ustionato a Benevento: dopo 5 giorni di agonia il giovane è morto nell'ospedale in cui era ricoverato. Stando a quanto si apprende, il 27enne stava preparando il limoncello nella sua abitazione, al Rione Libertà a Benevento, quando l'alcool necessario a preparare la bevanda è entrato in contatto con il fornello acceso, sprigionando una fiammata che lo ha investito in pieno. Soccorso immediatamente dal 118, è stato trasportato in ospedale, dove i medici gli hanno riscontrato ustioni sull'ottanta percento del corpo. Vista la gravità della sue condizioni di salute, il 27enne è stato trasferito in eliambulanza al Centro Grandi Ustionati del Policlinico di Bari, dove dopo cinque giorni di agonia è purtroppo deceduto.

Una tragedia simile ha colpito la provincia di Benevento soltanto qualche mese fa. Un pensionato di 75 anni, a Baselice, era rimasto ustionato dal ritorno di fiamma proveniente dalla stufa, che l'uomo stava accendendo con l'utilizzo dell'alcool. Le fiamme avevano causato ferite su gran parte del corpo e, particolarmente gravi, sul volto: dopo 10 giorni di agonia al Centro Grandi Ustionati dell'ospedale Cardarelli di Napoli, il 75enne è purtroppo deceduto.