Una voragine si è improvvisamente aperta nella mattina di oggi, 20 novembre, in via dell'Epomeo, la via dello shopping del quartiere Soccavo, nella zona occidentale di Napoli. Il marciapiedi ha ceduto all'improvviso, sprofondando per almeno un metro e rivelando un'area vuota al di sotto. La causa sarebbe una perdita di acqua nel sottosuolo, l'area è stata messa in sicurezza e i tecnici sono all'opera per le verifiche e il ripristino.

Il crollo non ha fortunatamente causato feriti, al momento nessuno era sul punto ceduto, all'altezza del civico 244, all'incrocio tra via dell'Epomeo e via Servio Tullio, in un tratto di strada sempre molto frequentato per l'alta densità di negozi ed esercizi commerciali. È subito partita la segnalazione alle forze dell'ordine, sono intervenuti i tecnici del Comune di Napoli che hanno provveduto alla messa in sicurezza; l'area interessata dal crollo, larga diversi metri e che si trova proprio davanti a un negozio di abbigliamento della zona, è stata transennata ed è stata interdetta la circolazione pedonale nelle vicinanze. Dopo i primi controlli e i sopralluoghi, col supporto della Polizia Municipale, sono partite le verifiche per risalire alla causa del cedimento, effettuate con l'ausilio di una scavatrice.

I motivi del cedimento non sarebbero legati al maltempo degli ultimi giorni, non si sarebbe trattato di una infiltrazione di acqua piovana nel sottosuolo; stando alle prime verifiche, il problema sarebbe stato causato da una perdita di acqua nel sottosuolo, verosimilmente dovuto al guasto di una delle condutture idriche che si trovano al di sotto del piano stradale.