Una coppia di giovani ladri d'appartamento arrestata poco dopo un colpo da 15mila euro a Sorrento: si tratta di una ragazza di 18 anni ed un ragazzo di 14 anni, entrambi residenti nel campo nomadi di Napoli. I due sono stati catturati poco dopo il furto e devono ora rispondere di furto aggravato in abitazione. La vicenda è accaduta a Sorrento su via degli Aranci, quando una coppia di residenti in un condominio è rientrata a casa ed ha notato i due fuggire dal palazzo. Saliti in casa, hanno trovato la loro porta d'ingresso forzata e la casa in evidente disordine, con i gioielli che si erano volatilizzati: a quel punto, hanno avvertito il 112 e segnalato loro di aver visto i due ragazzi fuggire poco prima.

I carabinieri hanno così fatto partire le ricerche, puntando subito verso la stazione ferroviaria visto che alcuni passanti avevano riferito di aver visto una giovane coppia correre in quella direzioni. Giunti in stazione, hanno quindi controllato il treno, individuandoli in poco tempo: i due hanno provato a scappare nascondendosi tra la folla nei vagoni, ma è stato tutto inutile. I carabinieri li hanno raggiunti e bloccati, portandoli così in caserma per le formalità di rito. Addosso avevano ancora la refurtiva del colpo, ovvero gioielli d'oro dal valore di quindicimila euro che erano stati nascosti in una calza, oltre ad attrezzi da scasso come chiavi e cacciaviti. Per loro è scattato così l'arresto: il 14enne è stato accompagnato al centro di prima accoglienza di Napoli, mentre la 18enne è stata portata agli arresti domiciliari. Devono rispondere entrambi di per furto aggravato in abitazione.