Vasta operazione dei carabinieri a Benevento, all'alba di questa mattina, per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel capoluogo sannita. I militari dell'Arma della locale compagnia, supportati dalle Unità cinofile, hanno dato esecuzione a ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del Tribunale di Benevento su richiesta della locale Procura della Repubblica guidata da Aldo Policastro: l'operazione, denominata "Mercato rionale", ha portato all'arresto di 9 persone, alle quali vengono contestati episodi di spaccio di varie sostanze stupefacenti, come cocaina, hashish, marijuana e crack, dai quali sono partite le indagini. Ulteriori elementi sugli arresti operati questa mattina verranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso la Procura della Repubblica di Benevento.

Nel settembre del 2019, a Montesarchio, nella provincia di Benevento, i carabinieri invece avevano tratto in arresto due persone, padre e figlio, che avevano allestito una sorta di piazza di spaccio all'interno della loro abitazione. I militari dell'Arma, infatti, dopo aver notato un insolito viavai, avevano deciso di fare irruzione nell'appartamento. In casa dei due uomini, un 53enne e un 26enne, i carabinieri trovarono e sequestrarono 430 grammi di cocaina, oltre a tutto il materiale atto a confezionare e spacciare la sostanza stupefacente.