Mario De Michele
in foto: Mario De Michele

Vergognoso quanto accaduto ieri, 14 novembre, a Gricignano d'Aversa, nella provincia di Caserta. L'auto del giornalista Mario De Michele, direttore della testata Campania Notizie, è stata centrata da alcuni colpi di pistola. Stando a quanto riporta proprio il giornale diretto da De Michele, mentre si trovava in auto il giornalista è stato avvicinato da sconosciuti, che hanno esploso nella sua direzione 6-7 colpi di pistola, uno dei quali ha infranto il parabrezza, e si è conficcato a pochi centimetri dal posto di guida. Nella fuga, i malviventi hanno esploso altri colpi di pistola in direzione dell'auto, infrangendo anche il lunotto posteriore.

Stando a quanto riporta ancora Campania Notizie, Mario De Michele, già qualche giorno fa, aveva denunciato un'altra aggressione ai suoi danni. Mentre si trovava tra Sant'Aprino e Succivo, ancora nel Casertano, il giornalista era stato avvicinato ancora da sconosciuti, a volto coperto, che gli avevano intimato di scendere dall'auto. Mentre uno colpiva la vettura con una mazza, l'altro lo insultava e lo schiaffeggiava. Stando a quanto si apprende, uno dei due malviventi avrebbe dato la colpa a De Michele dello scioglimento del Comune di Orta di Atella, commissariato per infiltrazioni camorristiche. Su entrambi gli accadimenti indagano i carabinieri della compagnia di Aversa. L'Ordine dei giornalisti della Campania ha espresso la sua solidarietà nei confronti di Mario De Michele.

"Chi fa giornalismo vero rischia questo ora in Italia. Di questo tutti dobbiamo prendere coscienza. Massima solidarietà a chi scrive in certi contesti assumendosi questi rischi" ha scritto su Twitter Nicola Morra, presidente della Commissione parlamentare antimafia.