[Foto di repertorio]
in foto: [Foto di repertorio]

Sparatoria nella notte a Napoli. Si sarebbe trattata di una "stesa", cioè di colpi di pistola all'impazzata che vengono esplosi da criminali con l'obiettivo probabilmente di "marcare" un territorio e rivendicarne il controllo. L'ultimo episodio del genere è avvenuto nel centro storico del capoluogo campano, tra strada dell'Anticaglia e largo Proprio d'Avellino, a poca distanza da via dei Tribunali. A intervenire dopo la segnalazione di alcuni colpi di pistola sono stati i carabinieri della compagnia Centro.

La stesa è avvenuta in pieno centro storico, vicino a via dei Tribunali

I militari si sono recati prima in strada dell'Anticaglia, soffermandosi davanti alla vetrina di una sala scommesse adesso chiusa per ristrutturazione. Il vetro presentava quattro fori provocati da proiettili, anche se rapide indagini hanno consentito di accertare che i fori erano precedenti alla scorsa notte. A quel punto i carabinieri hanno proseguito i rilievi nelle immediate vicinanze della via: poco più in là, all'incrocio tra vico Giganti e largo Proprio d'Avellino, i militari dell'Arma hanno trovato per terra tre bossoli calibro nove. I carabinieri stanno adesso indagando sugli autori della stesa: nessuno è rimasto ferito nella sparatoria.

A febbraio due stese nel giro di pochi minuti

Le ultime due stese prima di quella della scorsa notte si erano verificate agli inizi di febbraio ai Quartieri Spagnoli e a Forcella. Nel giro di una decina di minuti, attorno alle 23, due sparatorie si erano verificate prima tra via Concordia e Vico Colonne e Cariati e poi in via Oronzio Costa: in totale le forze dell'ordine avevano recuperato circa una ventina di bossoli.