1.483 CONDIVISIONI
Coronavirus
12 Maggio 2020
12:49

Tamponi falsi positivi all’ospedale di Avellino a causa di un apparecchio rotto: indaga la Procura

La Procura di Avellino ha aperto una inchiesta su alcuni tamponi risultati falsamente positivi al Coronavirus nel laboratorio dell’ospedale Moscati, e poi risultati negativi invece dalle analisi effettuate all’ospedale Cotugno di Napoli. Il falso esito positivo sarebbe stato dato da un malfunzionamento dell’apparecchiatura utilizzata per le analisi dei tamponi nel nosocomio di Avellino.
A cura di Valerio Papadia
1.483 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Tamponi per il Coronavirus risultati falsamente positivi all'ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino: la Procura vuole vederci chiaro e per questo ha aperto una inchiesta. Sì, perché dopo le analisi effettuate nel laboratori del nosocomio irpino, otto tra medici e infermieri che lavorano al Moscati sono risultati positivi al Coronavirus. Le successive analisi effettuate all'ospedale Cotugno di Napoli, centro di riferimento in Campania per l'emergenza, hanno però indicato la negatività a tutti i tamponi, tranne per quello di un medico, risultato positivo al solo gene N. Da una inchiesta intera è risultato che la falsa positività è derivata dal malfunzionamento dell'apparecchiatura utilizzata nel laboratorio dell'ospedale Moscati, ma adesso, come detto, la Procura della Repubblica di Avellino vuole vederci chiaro.

Nella giornata di ieri, le forze dell'ordine hanno effettuato un blitz all'interno dell'ospedale di Avellino, acquisendo numerosi documenti relativi alle analisi effettuate sui tamponi, alle strumentazioni utilizzate in laboratorio e alla loro manutenzione straordinaria eseguita a conclusione dell'indagine interna all'ospedale. L'obiettivo dell'indagine è quello di chiarire il perché della falsa positività ai tamponi di medici e infermieri del Moscati e anche quello di chiarire perché il medico risultato positivo al gene N sia rimasto in servizio; secondo quanto disposto dal Ministero della Salute, la positività al gene N è da trattare come la positività alla Covid-19, mentre secondo l'ospedale Cotugno di Napoli, il gene N può essere riscontrato anche in altri tipi di coronavirus e, da solo, non è indice di positività.

1.483 CONDIVISIONI
27473 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni