17 Giugno 2020
12:43

Tenta di uccidere un uomo dopo una lite nella stazione di Mergellina: arrestato

Una lite alla stazione di Mergellina, poi l’aggressione: la vittima resta a terra priva di sensi, lui tenta di scappare. La polizia, giunta sul posto, dopo aver soccorso il ferito, lo raggiunge poco distante e lo arresta. Si tratta di un 28enne nigeriano con precedenti ed irregolare sul territorio italiano.
A cura di Giuseppe Cozzolino
Foto di repertorio.
Foto di repertorio.

Un uomo di 28 anni è stato arrestato dagli agenti di polizia nei pressi della stazione ferroviaria di Mergellina per tentato omicidio: poco prima aveva infatti aggredito un uomo durante una lite, lasciandolo privo di sensi e tentando poi di allontanarsi. La vicenda è accaduta interamente nel piazzale della stazione ferroviaria di Mergellina delle Linea 2 della metropolitana, nella prima serata di ieri, martedì 16 giugno.

Gli agenti del locale commissariato San Ferdinando stavano pattugliando la zona quando sono stati allertati dalla Centrale Operativa di raggiungere la stazione ferroviaria poco distante per una segnalazione di persone ferita: lì hanno trovato un uomo riverso per terra, privo di sensi. Prestati i primi soccorsi all'uomo ed allertato il personale medico del 118 che è accorso con un'ambulanza, gli agenti hanno così rintracciato rapidamente l'aggressore, che si trovava poco distante dal luogo dove si trovava la vittima. Dagli accertamenti di rito, è emerso che si trattasse di S.N., cittadino di origine nigeriana di ventotto anni e già noto alle forze dell'ordine per alcuni precedenti di polizia. Inoltre, il giovane è anche risultato non in regola sul territorio italiano. Da quanto ricostruito, l'uomo aveva avuto una lite per futili motivi con la vittima, che aveva poi aggredito lasciandola priva di sensi sul marciapiede prima di allontanarsi. A quel punto, per lui sono scattate le manette e lo stato d'arresto con l'accusa di tentato omicidio. Se la caverà invece la persona aggredita, portata in ospedale per le cure ed i controlli del caso: per lui solo qualche giorno di prognosi.

Mangia al ristorante del lido e non paga, poi minaccia di morte il gestore col pugnale:
Mangia al ristorante del lido e non paga, poi minaccia di morte il gestore col pugnale: "Sono del clan"
Spari agli chalet di Mergellina per rapinare l'orologio, presi due 21enni
Spari agli chalet di Mergellina per rapinare l'orologio, presi due 21enni
Rapina mille euro in un bar, tradito dal tatuaggio: la vittima lo riconosce ore dopo, arrestato
Rapina mille euro in un bar, tradito dal tatuaggio: la vittima lo riconosce ore dopo, arrestato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni