Una maxi-simulazione di addestramento per un "evento calamitoso in zona sismica" è in corso da stamattina a Pozzuoli. L'esercitazione ha parte della quarta edizione dell'attività addestrativa congiunta "Efesto 2018", promossa ed organizzata dal Comune di Pozzuoli e dall'Accademia Aeronautica, con la collaborazione del Servizio 118, del Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana e della Protezione Civile della Regione Campania.

L'esercitazione è iniziata alle otto e trenta di oggi, martedì 2 ottobre: l'attività prevede la simulazione di un evento calamitoso che renderà necessaria l'evacuazione delle aree più a rischio. La novità di quest'anno è che si terrà anche la simulazione della gestione delle emergenze riguardanti anche i feriti disabili, attivando così per la prima volta la richiesta di "evacuazione medica" dei feriti in ordine di priorità presso strutture mediche che si trovano fuori Regione, con l'ausilio dell'Accademia Aeronautica.

La simulazione è stata organizzato presso Piazza del Ricordo a Pozzuoli, e si sviluppa lungo il percorso che porta all'Accademia Aeronautica sulla collina della Solfatara. Assieme al personale degli enti organizzatori, sono stati coinvolti anche gli studenti delle scuole superiori di Pozzuoli: dal Majorana al Petronio, passando per il Pitagora ed il Tassinari. Assieme a loro, anche gli allievi dell'Accademia Aeronautica. L'esercitazione si concluderà nel pomeriggio di oggi.