Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca attacca a spada tratta chi ha accusato, a seguito del terremoto di Ischia, la regione per quanto riguarda il tema dell'abusivismo diffuso. E lo ha fatto con un video di circa due minuti su Twitter, nel quale il Governatore ha elencato tutti gli sforzi fatti dalla Regione Campania sui grandi temi come ambiente e legalità, oggi entrambi al centro di feroci dibattiti. "Dopo la tragedia del terremoto di Ischia, è partita la fiera della demagogia, della disinformazione ed in qualche caso perfino dello sciacallaggio", ha detto De Luca.

"Per quello che ci riguarda, voglio affermare in maniera univoca che la Regione Campania è una regione all'avanguardia per la tutela dell'ambiente. Siamo la regione più ambientalista d'Italia, primo. La Regione Campania è impegnata nelle più grandi sfide d'Italia per la tutela dell'ambiente", ha proseguito, "rimozione di 5 milioni 600mila tonnellate di ecoballe accumulate nei decenni, bonifica delle discariche inquinate, un piano per l'ambiente e la gestione dei rifiuti che prevede un obiettivo del 60% di raccolta differenziata, realizzazione di impianti di compostaggio per il trattamento dell'umido e nessun termovalorizzatore. Abbiamo investito", ha aggiunto ancora il Governatore De Luca, "quarant milioni di euro per il controllo satellittare della Terra dei Fuochi, investito 500 milioni di euro per impianti di depurazione per evitare sversamenti nelle acque del mare sul litorale Domizio. A tutto questo aggiungiamo un'indagine, un monitoraggio, fatto dall'Istituto Zoo-Profilattico su tutto il territorio regionale: trentamila campioni di acqua, di terreni, di aria per verificare lo stato dell'ambiente della Regione Campania. In più, un progetto di verifica sempre con l'Istituto Zoo-Profilattico della ricaduta degli inquinanti ambientali sulla salute dei cittadini e addirittura sul patrimonio genetico dei cittadini; la realizzazione di una bio-banca con campioni organici che è una delle più grandi d'Italia. La Campania", ha concluso, "è all'avanguardia per quanto riguarda la battaglia di legalità: abbiamo un protocollo di legalità con l'Autorità Anti-Corruzione del dott. Cantone a cui sottoponiamo tutti gli atti della Regione che riguardano rifiuti e gestione del sistema delle acque".