Drammatica scoperta questa mattina a Terzigno dove il cadavere di un uomo è stato ritrovato all'interno dei giardinetti della stazione della circumvesuviana del comune del Napoletano. Si tratta di un senzatetto della zona che spesso si appoggiava alle mense della Caritas dei comuni vicini per avere un pasto caldo: 45enne originario dell'Ucraina, viveva in strada da anni, e dormiva all'aperto trovando rifugio non solo nel comune di Terzigno ma anche in altre aree della zona vesuviana.

A lanciare l'allarme intorno alle 10 di oggi domenica 10 novembre sono stati alcuni pendolari diretti ai treni che hanno notato il corpo dell'uomo nella stazione della circumvesuviana: sul posto si sono precipitati i soccorritori del 118 e i carabinieri della compagnia locale insieme con gli uomini della scientifica. Purtroppo però per l'uomo non c'era ormai più nulla da fare e il personale medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. I militari hanno riconosciuto subito la vittima che era abbastanza nota nella zona: ora si dovrà chiarire il motivo del decesso anche se è probabile che a uccidere l'uomo sia stato un malore. Secondo una prima ricostruzione infatti sembra che il 45enne a causa della pioggia battente di ieri abbia trovato riparo proprio all'interno della stazione dei treni, ed è qui che sarebbe stato colto da un improvviso malore.