Un incidente violento, che non ha lasciato scampo al guidatore. La ricostruzione fotografa uno schianto terribile: un tir che colpisce un'utilitaria che viaggia nel senso opposto di marcia, l'automobilista che perde il controllo, la vettura sbanda e finisce nella scarpata. Per il guidatore, Fabio Marra, 29 anni, di Piedimonte Matese, nessuna speranza: quando i soccorritori hanno raggiunto l'automobile era già morto.

È successo intorno alle 20 di ieri, nella serata del 10 agosto, sulla Strada Statale Telesina, nel comune di Baia e Latina, a pochi chilometri da un distributore di carburante. Il tir, che trasportava un carico di alimenti, procedeva in direzione Benevento-Caianello, l'automobile stava percorrendo la strada nel senso opposto di marcia. Ancora non è chiaro cosa sia successo, cosa abbia portato l'autoarticolato a scontrarsi con la vettura; stando alle ricostruzioni, avrebbe invaso la carreggiata opposta e avrebbe centrato la Fiat Punto, sbattendola fuori strada.

Fino a tarda sera i soccorritori hanno perlustrato l'area dello scontro alla ricerca di una seconda persona, che secondo quanto avrebbe dichiarato alla polizia stradale di Caianello il conducente del tir sarebbe stata all'interno dell'automobile; le ricerche hanno dato esito negativo, è quindi verosimile che il ragazzo fosse da solo nell'abitacolo. Per estrarre il corpo di Marra dalle lamiere è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco, la squadra di Caserta ci è riuscita solo dopo lunghe operazioni. Secondo le prime ricostruzioni il tir avrebbe centrato la vettura su un lato, in prossimità di una curva.