Non sembrano avere fortuna i giornalisti intenzionati ad intervistare Tony Colombo, il cantante neomelodico balzato recentemente alle cronache in quanto protagonista dell'inchiesta di Fanpage.it "Camorra Entertainment", che ripercorre il suo matrimonio con Tina Rispoli, vedova del boss degli scissionisti Gaetano Marino, e tutte le implicazioni che questo comporta. Lo sanno bene gli inviati del programma "Non è l'Arena" di La7, condotto da Massimo Giletti, che pure sta dando spazio alla vicenda, partendo proprio dall'inchiesta di Fanpage.it, che hanno cercato di intervistare Tony Colombo a Scafati, nella provincia di Salerno.

Il cantante neomelodico, circondato dal suo solito entourage, era intervenuto nella cittadina del Salernitano per partecipare all'inaugurazione di un negozio come ospite d'onore. Accortosi della presenza dell'inviata Francesca Carrarini, Tony le ha strappato il cellulare dalle mani, cancellando foto e video che la giornalista aveva appena fatto. La stessa sorte è toccata all'operatore, al quale un accompagnatore del cantante ha strappato la telecamera dalle mani, consegnandola poi a Colombo, che l'ha distrutta.

Qualche settimana fa, un altro inviato del programma di Massimo Giletti non aveva avuto maggior fortuna. Il giornalista, accompagnato ancora da un operatore, si era recato nei pressi di piazzetta Nilo, al centro storico di Napoli, dove Tony Colombo stava partecipando a una festa privata nel cortile di un edificio. Appena notata la presenza della troupe di La7, il cantante si è allontanato, mentre qualcuno dei presenti ha spintonato il cameraman e l'inviato, facendogli capire sia a gesti che a parole che la loro presenza lì non era gradita.