Tenta di uccidere la compagna nel giorno di San Valentino, ma per fortuna viene fermato in tempo dagli agenti di polizia intervenuti sul posto dopo la provvidenziale segnalazione di alcuni passanti, che avevano notato un coltello "piovere" da un balcone. È accaduto a Torre del Greco, popoloso comune del vesuviano, dove una lite tra un uomo e la propria compagna ha rischiato di trasformarsi in tragedia proprio nella giornata in cui si celebra, tradizionalmente, l'amore delle coppie. Determinata è stata la segnalazione di alcuni passanti su via Vittorio Veneto, che hanno avvicinato una pattuglia della polizia locale spiegano loro che da un balcone era appena "volato" un coltello, che era finito sul manto stradale. Dal balcone da dove era partita, si era intanto affacciato un uomo che però spiegava fosse caduto accidentalmente. Nel frattempo, era stata segnalata una lite in appartamento nella stessa zona, con annesso ritrovamento di un coltello in strada, al commissariato di Torre del Greco.

Il coltello recuperato dalla Polizia intervenuta per salvare la donna.
in foto: Il coltello e la cintura recuperati dalla Polizia intervenuta per salvare la donna.

A quel punto gli agenti, giunti sul posto, hanno bloccato l'uomo dopo aver trovato una donna affacciata allo stesso balcone e che chiedeva aiuto. Entrati nell'appartamento, gli agenti hanno scoperto che la donna si trovava in pieno stato confusionale e che era stata poco prima aggredita dal compagno, S.F. di cinquantuno anni, prima con un cintura con la quale l'uomo aveva tentato di strangolarla, quindi con un coltello che, nella colluttazione, la donna era riuscita a togliere dalle mani dell'uomo lanciandolo poi dal balcone. Entrambi gli oggetti sono stati sequestrati dai poliziotti, mentre l'uomo è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio e portato così nel carcere di Poggioreale.