[Immagine di repertorio]
in foto: [Immagine di repertorio]

Una tragedia ha sconvolto la comunità di Marano, nella provincia di Napoli, dove oggi, 7 giugno, un uomo di 45 anni si è tolto la vita impiccandosi all'interno della sua abitazione. Stando a quanto si apprende, ad effettuare il tragico ritrovamento, nel pomeriggio di oggi, sono stati la moglie e i figli dell'uomo, tutti al di sotto dei 18 anni, che quando sono rincasati nell'abitazione sita nel centro di Marano, tra via Casaggiarrusso, corso Vittorio Emanuele e piazza Spirito Santo, hanno ritrovato il cadavere del 45enne. Sul posto sono arrivati i soccorritori del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo, e i carabinieri della compagnia di Marano, che hanno svolto tutti i rilievi del caso: secondo una prima ricostruzione dei militari dell'Arma, si tratterebbe di suicidio.

Nella provincia di Caserta, a Cellole per l'esattezza, oggi gli uomini della Polizia di Stato hanno invece sventato un suicidio. Un uomo di 35 anni si è chiuso nell'abitacolo della sua automobile, sotto il sole rovente. Quando i poliziotti sono giunti sul posto, hanno trovato il 35enne in evidente stato confusionale, dovuto alla mancanza d'aria all'interno dell'automobile, che era diventata rovente a causa delle alte temperature. Ad allertare le forze dell'ordine è stato il padre del 35enne che, nella serata di ieri, ne ha denunciato la scomparsa a Roccarainola, nel Napoletano, a bordo proprio della sua vettura, una Fiat Punto. I poliziotti sono riusciti a rintracciarlo e lo hanno salvato, affidandolo ai sanitari del 118, che lo hanno trasportato in ospedale per le cure del caso.