Drammatico quanto accaduto questa mattina in un istituto superiore di Salerno: una ragazza di 16 anni, Melissa La Rocca, è deceduta mentre si trovava in classe, davanti ai compagni. La tragedia si è verificata in un'aula della scuola Genovesi-Da Vinci, in via Principessa Sichelgaita: stando a quanto si apprende, la studentessa – che frequentava la terza – si trovava alla lavagna per una interrogazione di matematica quando ha accusato un malore ed è svenuta. Nel cadere in terra, la ragazza – originaria di San Mango Piemonte, in provincia di Salerno – avrebbe battuto la testa contro la cattedra, urto che le si è rivelato fatale.

Dapprima soccorsa dall'insegnante e dai compagni di classe, sul posto sono poi intervenuti i sanitari del Saut di via Vernieri, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della 16enne: quando la ragazza è arrivata all'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona, purtroppo era già morta. Sul posto sono arrivati carabinieri e Polizia di Stato per i rilievi del caso: non è ancora stato reso noto se sulla vicenda sia stata aperta una indagine, ma con ogni probabilità, come accade in questi casi, sul corpo della studentessa verrà disposta ed effettuata l'autopsia. Il preside, per consentire le operazioni di soccorso e le indagini delle forze dell'ordine, ha ordinato agli studenti dell'istituto di non abbandonare le aule.

"All'improvviso ho visto che si girava. Ha toccato la cattedra. Mi sono accorta che si stava sentendo male. È caduta a terra, ho capito che era svenuta e ho detto ai ragazzi di chiamare subito il 118. Ora sarà tutto più difficile. Io sono sconvolta e anche i ragazzi" ha dichiarato all'Ansa l'insegnante che si trovava in classe quando è avvenuta la tragedia.