Santolo Napolitano, l'uomo deceduto nell'incidente in bicicletta sul Vesuvio.
in foto: Santolo Napolitano, l’uomo deceduto nell’incidente in bicicletta sul Vesuvio.

Drammatico incidente quello avvenuto nella serata di ieri, martedì 14 maggio, in località Vallone Piano, sul Monte Somma. Stando a quanto accertato finora, Santolo Napolitano, il ciclista rimasto ucciso, era insieme ad alcuni amici con cui stava percorrendo il sentiero 03 del Parco Nazionale del Vesuvio, nella provincia di Napoli quando è caduto da un dirupo, da un'altezza di circa 30 metri. Sul posto, dopo apposita segnalazione, sono arrivati gli uomini del soccorso alpino e speleologico della Campania Cnsas, che si sono adoperati per recuperare il corpo del ciclista, portato poi a monte, dietro autorizzazione del magistrato di turno, grazie a tecniche speleoalpinistiche e al supporto dei vigili del fuoco del Saf, il nucleo Speleo-alpino-fluviale.

I sanitari del 118 e della Croce Rossa di Ercolano, giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del ciclista, morto sul colpo: troppo gravi le ferite riportate nella caduta. Sul luogo del tragico incidente sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di Torre del Greco, che hanno effettuato tutti i rilievi necessari a determinarne la dinamica, ancora poco chiara: sulla salma è stata disposta l'autopsia dal magistrato di turno, che ne ha disposto il trasferimento all'ospedale Secondo Policlinico di Napoli. Condoglianze sono giunte alla famiglia da parte dell'Ente Parco Vesuvio Agostino Casillo, che ha ringraziato anche i soccorritori, sebbene questi non abbiano potuto fare altro che accertarne il decesso.