Raffaele Vivone, 49 anni, una delle due vittime dell’incidente
in foto: Raffaele Vivone, 49 anni, una delle due vittime dell’incidente

Drammatico incidente stradale sulla Strada Provinciale 430, conosciuta anche come Cilentana, nella provincia di Salerno: all'altezza dello svincolo di Perito, due automobili – un'Alfa Romeo 147 e una Ford Focus Station Wagon – si sono scontrate frontalmente. Sul posto sono arrivati immediatamente i soccorritori del 118, che purtroppo non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del conducente dell'Alfa Romeo, Francesco Merola, 33 anni, morto sul colpo a causa del violento impatto. L'autista della Ford, invece, Raffaele Vivone, 49 anni, è stato trasportato d'urgenza al Pronto Soccorso dell'ospedale San Luca di Vallo della Lucania, dove è deceduto a causa delle ferite riportate poco dopo il ricovero.

Sul luogo dell'incidente sono arrivati anche i carabinieri, che hanno effettuato i rilievi del caso per determinarne l'esatta dinamica e per accertare eventuali responsabilità. Stando a quanto si apprende, Francesco Merola, 33 anni, era originario della frazione Scalo di Vallo della Lucania: appassionato di body building, era conosciuto in città dal momento che il padre gestisce una rivendita di mezzi agricoli e ricambi. Raffaele Vivone, 49 anni, era invece originario di Ceraso, dove faceva il macellaio: lascia moglie e quattro figli. Tantissimi i concittadini, i parenti e gli amici, nonché i sindaci delle due città, che si sono stretti intorno alle due famiglie.