Un'altra giornata di passione per il trasporto pubblico partenopeo: la circolazione dei treni della Linea 1 della metropolitana è infatti sospesa tra Piazza Garibaldi e Dante, lasciando letteralmente a piedi (come già accaduto ripetutamente nelle ultime settimane) centinaia e centinaia di passeggeri, tra studenti e pendolari di ogni tipo, che in pratica sono costretti ad usare altri mezzi per raggiungere punti chiave del centro storico, come la Zona Universitaria, Via Toledo e Piazza Municipio. La Linea 1 della metropolitana, ha fatto sapere l'Azienda Napoletana Mobilità, è continuato comunque lungo la tratta da Piscinola a Dante e viceversa.

Rabbia tra i passeggeri che, improvvisamente, hanno preso atto del problema. A Piazza Dante si sono ritrovate centinaia di persone tra pendolari e turisti, senza alcuna informazione, allo sbaraglio, costretti ad uscire dalla stazione e non poter proseguire il proprio percorso in direzione piazza Garibaldi (le fermate successive a piazza Dante, infatti, sono ben quattro, con la quinta, il Duomo, che dovrebbe aprire prossimamente, a lavori ultimati). L'enorme afflusso di passeggeri ha fatto anche sì che le scale mobili ad un certo punto si bloccassero, probabilmente a casa dell'eccessivo peso che si sono trovate a sostenere all'improvviso. L'Azienda Napoletana Mobilità, scusandosi per il disagio, ha fatto sapere che a partire dalle 12.51, dopo due ore circa, il servizio è tornato regolare sull'intera tratta da Piscinola a Garibaldi.