Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Il tornado è arrivato all'improvviso dal mare, sollevando bagnini e lettini e causando il panico tra i bagnanti. Molta paura, ma per fortuna nessun ferito grave per la tromba d'aria che c'è stata questa mattina nella baia di San Montano, a Lacco Ameno, sull'isola di Ischia. È accaduto intorno alle 10.30 di oggi, 20 luglio, la spiaggia era affollata come solitamente succede in questi giorni di estate. Il vento ha sollevato una trentina di ombrelloni e lettini, spazzando via anche gli effetti personali di chi si trovava sulla spiaggia; gli oggetti trascinati hanno colpito alcune persone, che sono rimaste ferite in modo lieve.

Due bagnanti sono stati colpiti alla testa e per una di loro, una turista, sono stati disposti ulteriori accertamenti clinici per sospetto trauma cranico; la donna è stata accompagnata dal personale del 118 al Pronto Soccorso dell'ospedale Anna Rizzoli di Ischia per gli esami diagnostici, ma le sue condizioni di salute sono buone. Gli altri contusi sono stati medicati sul posto, senza necessità del ricovero.

Il 13 luglio il tornado tra Licola e Varcaturo

Molti più danni aveva invece causato un evento meteorologico analogo che si era abbattuto nei giorni scorsi sul litorale di Giugliano, in provincia di Napoli: un tornado aveva colpito la zona dei lidi tra Licola e Giugliano e aveva fatto volare ombrelloni, lettini e sradicato strutture e gazebo, gettando i presenti nel panico. Era durato circa un minuto, nella conta finale c'erano una quindicina di feriti, tra cui una bambina colpita da un oggetto al sopracciglio; anche in quel caso, fortunatamente, si era trattato di lievi contusioni ed escoriazioni, giudicate guaribili dai medici nel giro di pochi giorni.