News sul terremoto a Ischia del 21 agosto
5 Settembre 2017
17:10

Un ragno telescopico per salvare Ischia dalle frane

Proseguono i lavori per la messa in sicurezza delle zone a rischio frane nell’ischitano: utilizzato anche un potente ragno telescopico cingolato.
A cura di Giuseppe Cozzolino
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
News sul terremoto a Ischia del 21 agosto

Il rischio idrogeologico su Ischia resta elevato. L'isola, che pure ha ripreso le sue normali attività, rischia infatti di essere colpita da frane ora che l'estate volge al termine e sono in arrivo i primi acquazzoni. La Regione Campania intanto corre ai ripari e lavora sulla prevenzione: sono state ripristinare le sezioni di deflusso di tratti dei torrenti confluenti nella Piazza Bagni di Casamicciola (Cava Sinigallia, Cava Fasaniello) nonché della Cava Fornillo.

La SMA Campania, società che opera per conto della Regione Campania, ha anche eliminato un costone pericolante con un mezzo particolare: un ragno telescopico cingolato, che utilizzato ad una altezza di oltre 35 metri ha permesso la pulizia del canale sottostante. Dodici gli impiegati utilizzati con due responsabili specifici. L'azienda ha lavorato giorno e notte per permettere ai lavori di essere ultimati nel minor tempo possibile. Il tutto in coordinamento con il Genio Civile e l'Esercito Italiano, ancora al lavoro per la rimozione dei materiali eliminati.

107 contenuti su questa storia
Terremoto Ischia, falsi documenti per ricevere i sussidi per le case danneggiate: nove denunciati
Terremoto Ischia, falsi documenti per ricevere i sussidi per le case danneggiate: nove denunciati
Ischia, riapre la chiesa di Santa Maria Maddalena di Casamicciola, danneggiata dal terremoto del 2017
Ischia, riapre la chiesa di Santa Maria Maddalena di Casamicciola, danneggiata dal terremoto del 2017
I terremotati di Ischia a rischio sfratto: cancellato il contributo agli hotel
I terremotati di Ischia a rischio sfratto: cancellato il contributo agli hotel
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni