Orrore, questa mattina, all'ospedale Ascalesi di Napoli, sito all'ingresso del quartiere di Forcella e a pochi passi dalla Stazione Centrale: personale ospedaliero ha infatti rinvenuto un topo morto nella controsoffittatura del reparto di Radioterapia del nosocomio partenopeo, sito al primo piano interrato dell'edificio. Le cure di radioterapia, molto delicati per i pazienti affetti da patologie oncologiche – e non solo – sono state dapprima sospese a causa della chiusura dell'intero reparto e poi sono state portate aventi in un altro ambulatorio.

Intanto il topo morto è stato prontamente rimosso e sono scattate subito le verifiche e gli accertamenti per capire come il roditore sia finito nella controsoffittatura del reparto ospedaliero. Al momento pare che la presenza del topo non abbiamo causato problemi alle condotte dell'aria né problemi legati all'igiene. Non è ancora noto, però, quando le attività del reparto di Radioterapia rientreranno nel pieno delle loro funzioni.