È stato uno choc entrare in casa e ritrovare la sua migliore amica, che conosceva da una vita, morta. È accaduto ieri, come scrive Il Mattino, in via Giuseppe Tropeano, al Rione Alto, quartiere collinare di Napoli tra la Zona Ospedaliera e l'Arenella. La donna, che aveva le chiavi di casa della sua migliore amica, come ormai faceva tutti i giorni, è andata a trovare l'amica per un saluto, trovandolo senza vita. In stato di forte agitazione, ha allertato soccorritori e forze dell'ordine. Sul luogo sono giunti i sanitari del 118, che hanno constatato il decesso della 58enne, originaria di Palermo ma residente a Napoli da lungo tempo.

Nell'appartamento sono giunti anche gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Arenella, guidati da Eugenio Marinelli, che hanno svolto tutti i rilievi del caso. Sul posto anche il magistrato di turno e i medici legali che, dopo aver esaminato il corpo della 58enne, hanno dichiarato che il decesso è avvenuto per cause naturali. Il giudice ha deciso così di non disporre il sequestro della salma e l'autopsia, restituendola ai familiari.