Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ha partorito all'improvviso. Sapeva di essere incinta e di essere arrivata agli ultimi giorni della gravidanza, ma credeva di avere ancora tempo. Invece è successo tutto in pochi minuti: un parto precipitoso, che si è risolto per il meglio grazie all'intervento dei sanitari del 118, che dopo aver aiutato la donna nella nascita hanno portato mamma e neonato all'ospedale per i controlli del caso. La storia è successa a Benevento, la racconta il quotidiano Il Mattino. L'ambulanza, con medico a bordo, è arrivata nell'abitazione della donna, già madre di tre figli, dopo una chiamata arrivata intorno alle 21.15. Dall'altro capo del telefono parlavano di una emergenza: una 39enne, incinta, stava partorendo in bagno.

I familiari, seppur presi dal panico, sono riusciti a chiedere aiuto e dopo poco la squadra del 118 era nell'appartamento. Hanno assistito la donna durante il parto, hanno controllato l'avvio della respirazione spontanea del neonato e il mantenimento della sua temperatura corporea e hanno reciso il cordone ombelicale con la pinza emostatica.

Sia la mamma sia il bambino sono in buone condizioni di salute; sono stati trasportati in ospedale per accertamenti, ora lei si trova ricoverata nel reparto di Ostetricia e Ginecologia del Rummo di Benevento. L'intervento, che si è risolto nel migliore dei modi, è stato particolarmente complicato perché, alla quarta gravidanza, è più probabile che si verifichino delle lacerazioni delle pareti uterine e, nell'eventualità, in casa sarebbe stato più difficile intervenire efficacemente.