Un ragazzino, che da quanto si apprende sarebbe affetto anche da problemi psichici, circondato, insultato e deriso dal branco, che poi lo prende di peso e, come fosse spazzatura, lo getta in un bidone dell'immondizia, tra le risate generali dei presenti. È quanto accaduto a Scampia, quartiere della periferia settentrionale di Napoli, e ripreso in un video, presumibilmente girato proprio da uno dei componenti del branco, magari per riguardarlo e ridere ancora insieme ai compagni. Le immagini, e quindi l'accaduto, sono state rese note dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che su Facebook mostra il video e commenta così la vile aggressione: "Ci è stato inviato un video che mostra un giovane inerme che viene sollevato di peso dal branco e gettato in un cassonetto dell’immondizia. Secondo chi ci ha segnalato il video si tratterebbe di un ragazzo di Scampia, affetto da problemi psichici, che sarebbe vittima abituale del branco".

Borrelli, insieme al conduttore radiofonico Gianni Simioli, prosegue: "Questo video ci restituisce un’inumanità che è sintomatica di una pericolosa deriva a cui è esposto il tessuto sociale in cui viviamo. Il bullismo rappresenta un problema attuale che richiede risposte certe. Non bastano le campagne di sensibilizzazione, occorre che le istituzioni studino delle soluzioni sul piano educativo per evitare che i giovani crescano convinti che i più deboli sono dei soggetti da maltrattare. Abbiamo inviato il video alle forze dell’ordine e ai servizi sociali del Comune di Napoli, chiedendo di valutare se esistono gli estremi per un intervento a tutela della vittima e nei confronti degli autori di questi orribile gesto".