Ennesimo atto vandalico ad opera di balordi. Un treno della metropolitana della linea 1 poco prima di effettuare la fermata alla stazione di Vanvitelli è stato vittima di un raid vandalico che ha mandato in frantumi i vetri di una porta d'accesso del convoglio. Panico tra i passeggeri che in quel momento erano a bordo del mezzo, fortunatamente nessun ferito.

Il macchinista è stato costretto a far scendere tutti i passeggeri dal treno e riportarlo al deposito per essere sottoposto a manutenzione. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine per effettuare i rilievi del caso.

"Il fenomeno dei raid vandalici – denuncia Adolfo Vallini del sindacato USB – soprattutto nei fine settimana, è un tema che abbiamo più volte sollevato e che purtroppo l'azienda continua a minimizzare tanto da diminuire, rispetto al passato, il numero di guardie giurate a garanzia e tutela della regolarità e sicurezza dell'esercizio. Continuare a parlare di prolungamenti notturni, in un contesto in cui non si riesce a garantire un efficace ed efficiente servizio ordinario, è un fatto grave che stride con l'attuale fase di fallimento aziendale ancora in concordato preventivo".