Decine e decine di volantini sono apparsi stamattina all'interno degli ospedali Loreto Mare e Villa Betania. Inizialmente si era pensato ad una burla, visto che portavano la firma del Governatore della Campania Vincenzo De Luca. Ed invece lo stesso governatore ha confermato la veridicità della notizia, diffondendo i volantini e il loro contenuto anche su Facebook.

"Questa mattina al Loreto Mare e a Villa Betania ho fatto distribuire un messaggio di solidarietà indirizzato all'intero personale dei due ospedali napoletani", ha scritto su Facebook il governatore De Luca, allegando anche la foto dei due volantini, all'interno dei quali esprime "solidarietà  ai dipendenti ed al personale" degli ospedali, definendo invece "volgari" i "vergognosi attacchi" da parte del Movimento Cinque Stelle, che nelle ultime ore avevano fatto  richiesta pubblica per un reparto di ostetricia e ginecologia, finora non previsto, nel nuovo ospedale del Mare, attraverso il ministro della salute Grillo e la consigliera regionale Ciarambino.

Una richiesta non giustificata, secondo De Luca, vista l'esistenza di reparti simili nei vicini ospedali Loreto Mare e Villa Betania. "Continua il tentativo di chiudere tutti gli ospedali di Napoli in occasione dell'apertura dell'ospedale del Mare. È una visione ottusa che non passerà", ha aggiunto ancora De Luca, spiegando che la Regione "investirà 7,5 milioni per l'ammodernamento dell'ospedale Loreto Mare", mentre Villa Betania "è un ospedale di grande qualità che offre prestazioni di eccellenza proprio nel materno-infantile, con risultati da primato nazionale. Villa Betania eroga prestazioni pubbliche per i normali pazienti, diversamente da quanto falsamente dicono i Cinquestelle", ha proseguito De Luca, "Tuteleremo la dignità e la professionalità di questa grande struttura della sanità campana contro ogni attacco strumentale".