Violeta Senchiu
in foto: Violeta Senchiu

Si chiama Violeta Senchiu, cittadina romena di 32 anni e madre di tre figli, l'ennesima vittima di femminicidio. Sì perché Violeta, lo scorso 3 novembre, è deceduta nell'incendio dell'appartamento nel quale viveva a Sala Consilina, nella provincia di Salerno. Dell'omicidio è accusato il compagno della donna, Gimino Chirichella, 48 anni, attualmente detenuto cautelarmente in una stanza dell'ospedale di Potenza che, durante l'interrogatorio di convalida del fermo davanti al Gip, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Nei prossimi giorni, sul corpo di Violeta verrà effettuata l'autopsia, grazie alla quale gli inquirenti sperano di ricavare ulteriori informazioni per completare il quadro che si sta delineando in maniera sempre più chiara. Soltanto dopo che l'Autorità Giudiziaria avrà liberato il corpo, la famiglia potrà procedere ai funerali della 32enne.

Intanto, la comunità locale, insieme alla comunità rom che vive nel Vallo di Diano, stanno organizzando una colletta per contribuire attivamente alle spese dei funerali di Violeta. I soldi raccolti dalle due comunità saranno anche utilizzati per dare un sostegno alla madre della 32enne, che adesso è l'unica a provvedere al sostentamento dei tre figli di Violeta, tutti molto piccoli, che si sono ritrovati improvvisamente a dover crescere senza la madre.