155 CONDIVISIONI
Covid 19
13 Aprile 2020
19:48

Weekend di Pasqua, diverse denunce nel Napoletano: uomo scappa via in bici dalla moglie

A Napoli l’intensificazione dei controlli da parte delle forze dell’ordine per garantire che le restrizioni dell’ultimo decreto del Governo fossero rispettate, ha portato i suoi frutti. Come comunicato dalla questura del capoluogo di regione campano, infatti, tra ieri, domenica 12 aprile, e oggi, gli agenti di polizia hanno “effettuato diverse sanzioni a persone che non hanno indicato un valido motivo”. Tra loro anche due ragazzi che hanno dichiarato di volersi fumare uno spinello.
A cura di Filippo M. Capra
155 CONDIVISIONI
(Foto: Questura di Napoli)
(Foto: Questura di Napoli)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

A Napoli l'intensificazione dei controlli da parte delle forze dell'ordine per garantire che le restrizioni dell'ultimo decreto del Governo fossero rispettate, e limitare la diffusione del Coronavirus, ha portato i suoi frutti. Come comunicato dalla questura del capoluogo di regione campano, infatti, tra ieri, domenica 12 aprile, e oggi, gli agenti di polizia hanno "effettuato diverse sanzioni a persone che non hanno indicato un valido motivo" per giustificare i loro spostamenti dopo essere stati trovati fuori dalla proprio abitazione.

Ciclista scappa via in bici dalla moglie

La questura di Napoli specifica poi che a San Giorgio a Cremano, sono state fermate e denunciate due coppie provenienti da Napoli che avevano lasciato la città per andare a pranzo dai parenti in occasione della Pasqua per mangiare insieme la pastiera. Ad Acerra, invece, un ciclista, controllato dai poliziotti, ha dichiarato di aver litigato con la moglie e di essere partito da piazza Masaniello, a Napoli, per farsi un giretto. Inoltre, nello stesso paese, un altro uomo è stato controllato dalla polizia perché trovato a bordo della sua auto. Alla richiesta di spiegazioni, l'uomo ha risposto che stava andando al centro commerciale di Afragola per comprare le sigarette. Infine, la questura riporta anche di un episodio accaduto in corso Marianella a Napoli dove i poliziotti hanno fermato due ragazzi i quali hanno detto di essere lontani dalle rispettive abitazioni "per fumarsi uno spinello". Tutti i controllati in questione sono stati denunciati per violazione del Dpcm del 22 marzo e rischiano una condanna sino a tre mesi di carcere o un'ammenda di 206 euro.

155 CONDIVISIONI
31632 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni