Le riprese della seconda stagione de "L'Amica Geniale" arrivano nel cuore di Napoli. Questa mattina, ad ospitare la troupe è stata Piazza Carlo III, cuore della III Municipalità che comprende i quartieri di Stella e di San Carlo all'Arena. Grande soddisfazione per il presidente della Terza Municipalità, Ivo Poggiani (DemA), che si è recato sul set durante le riprese. "Un bello spot per il quartiere, un grande lavoro d'intesa con Ufficio Cinema e Produzione", ha spiegato Poggiani. Qualche tempo fa era toccato al sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, recarsi sul set delle riprese della seconda stagione della fortunata serie televisiva ispirata all'omonimo romanzo di Elena Ferrante: in quell'occasione, le riprese erano però nel Casertano, dove era stato riallestito il rione Luzzatti di Napoli dove è ambientata la storia di Elena e Raffaella. Per l'occasione di oggi, piazza Carlo III ha ripreso le sembianze degli Anni Sessanta, tra insegne storiche e volantini a tema, oltre che ovviamente ad auto e bus d'epoca che hanno riempito le strade.

Alcuni dei personaggi sul set de "L'amica geniale" a piazza Carlo III.
in foto: Alcuni dei personaggi sul set de "L’amica geniale" a piazza Carlo III.

La produzione si sposterà poi nei prossimi giorni in Largo Santissimi Apostoli, ancora più nel cuore storico della Napoli greco-romana, (non lontano da dove all'epoca si trovava l'acquedotto della Bolla attraverso il quale le truppe bizantine entrarono durante la guerra contro i Goti del 536 dopo Cristo). Ma altre riprese sono previste anche a Port'Alba (che prende il nome dal viceré spagnolo Antonio Álvarez de Toledo, duca d'Alba, che la fece costruire nel 1625), famosa per essere la strada dello storico mercato di libri partenopeo, nonché nella Facoltà di Architettura dell'Università Federico II di Napoli, ovvero Palazzo Orsini di Gravina di via Monteoliveto, anche questo antichissimo (1513) e che prende il nome di Ferdinando Orsini, duca di Gravina in Puglia, che acquistò il terreno di proprietà della vicina Basilica di Santa Chiara e diede il via ai lavori per l'edificio. Insomma, un tour storico vero e proprio di Napoli e della sua storia.