Una persona guarita dal Coronavirus purtroppo è risultata nuovamente contagiata a Torre del Greco, nella provincia di Napoli. A renderlo noto è stato il Coc, il Centro operativo comunale. "Si tratta – si legge – della riaccertata positività di un soggetto già precedentemente ospedalizzato, dallo scorso 20 marzo, dichiarato poi, successivamente guarito in data 7 maggio u.s., e, rientrato nel proprio domicilio dove ha continuato ad osservare regime di quarantena. Il 15 maggio u.s., inoltre, è stata anche accertata la positività – in forma asintomatica – di un familiare convivente, attualmente, in isolamento domiciliare. In base, poi, al protocollo ASL, eseguiti i tamponi all’intero nucleo familiare – è stata oggi ricertificata la positività, con regime ospedaliero, del solo soggetto originariamente contagiato".

"Si attendono, nel frattempo, gli esiti degli altri tamponi recentemente effettuati, e, ancora al vaglio delle indagini di laboratorio. Si ribadisce, altresì, come già in precedenza evidenziato che i prossimi comunicati stampa saranno ulteriormente diramati, solo qualora dovessero essere accertate nuove variazioni della situazione epidemiologica in atto in città". Il Coc ha anche comunicato gli esiti degli ultimi tamponi effettuati a Torre del Greco:

Totale ospedalizzati: 1;
Totale in isolamento domiciliare: 2;
Totale guariti dal COVID: 71;
Totale decessi: 20;
Totale esito tamponi ultimi tre giorni: 24 (23 Negativi; 1 Positivo)

Quello di Torre del Greco, purtroppo, non è un caso isolato. Sette persone, già precedentemente guarite, sono risultate nuovamente positive al tampone Covid tra Santa Maria Capua Vetere, Casagiove, Capodrise e Aversa, nella provincia di Caserta. L'Asl, che comunque considera circoscritta la situazione, sta effettuando ulteriori indagini per capire cosa sia accaduto.