La Protezione Civile ha prorogato l'Allerta Meteo gialla, inizialmente fissata con scadenza alle 9 di domenica 10 novembre, fino alle ore 12 dello stesso giorno. La decisione in conseguenza della persistenza della perturbazione che, da giorni, sta interessando la Campania e che nelle ultime ore si è estesa anche a zone che fino ad ora non erano state incluse nell'allerta. Con la proroga di tre ore rientra nei territori interessati anche la zona 2 (Alto Volturno e Matese). Il livello di allerta resta giallo. Dalla sera di oggi, 9 novembre, si prevedono nuove precipitazioni, che potranno verificarsi anche in vari punti del territorio, con carattere di rovescio e temporale e potrebbero essere anche intense. Possibili raffiche di vento e temporali. L'unica zona che al momento non è inclusa nell'allerta meteo è la 4 (Alta Irpinia e Sannio).

La Protezione Civile raccomanda alle autorità competenti di "mantenere attive o porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi sia in ordine al dissesto idrogeologico che alle sollecitazioni dei venti e del mare" e "di prestare attenzione alle comunicazioni ufficiali diramate dalla Sala operativa e dal Centro funzionale". Il Comune di Napoli, con un tweet dal proprio profilo ufficiale, ha avvisato della proroga dell'Allerta Meteo che riguarda anche il territorio cittadino.

Nella mattinata di oggi, 9 novembre, in via Simone Martini, al Vomero, il maltempo e le forti raffiche di vento hanno causato il crollo di un albero, che è precipitato sulla strada su un'automobile e uno scooter che erano parcheggiati; fortunatamente non si registrano feriti e anche i veicoli sarebbero stati soltanto sfiorati.