La forte pioggia di novembre che si è abbattuta su gran parte della Campania oltre a determinare l'intervento dei vigili del fuoco in molte zone conferma l‘allerta meteo arancione  in vigore fino alla mezzanotte. La Protezione civile della Regione Campania, valutati i modelli matematici, il quadro meteo, le criticità già presenti sul territorio a causa delle precipitazioni delle ultime ore e in stretto raccordo anche con il Dipartimento nazionale ha prorogato l'avviso di avverse condizioni meteo con criticità idrogeologica di livello Giallo fino alle 14 di domani.

Il bollettino dell'Ente recita testualmente:

Nelle prossime ore sono previste condizioni meteorologiche ancora particolarmente avverse, con forti temporali, piogge intense e forti venti di libeccio dovuti ad una perturbazione di origine atlantica. Un miglioramento temporaneo è atteso a partire dalla mattinata di domani, in vista delle nuove perturbazioni che dovrebbero arrivare fra le giornate di martedì e mercoledì.

La Protezione civile della Regione Campania come sempre accade in questi casi, raccomanda agli enti competenti di mantenere in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni in atto e previsti per le prossime ore sia in ordine alle precipitazioni e ai temporali con conseguente rischio idrogeologico che in ordine al monitoraggio delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso. È dunque possibile che in alcune zone venga disposta la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di lunedì 4 novembre, decisione che tuttavia va presa dal sindaco del Comuune interessato e dunque varia di territorio in territorio.