178 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Covid 19

Bacoli, troppi giovani in spiaggia. Il sindaco: “Potete divertirvi, ma non siete invincibili”

Nel corso del weekend a Bacoli, nella provincia di Napoli, le spiagge sono state invase da troppe persone. E allora ecco che il sindaco Josi Gerardo Della Ragione ha voluto rivolgere un pensiero soprattutto ai più giovani: “Abbiamo avuto tutti 15, 20 anni. Vi sentite infallibili, ma potreste comunque portare a casa il virus”.
A cura di Valerio Papadia
178 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Il weekend che volge ormai al termine, un po' in tutta Italia, ha fatto registrare purtroppo assembramenti e infrazioni alle norme anti-Covid soprattutto nei luoghi della movida (frequentati prevalentemente da giovani e giovanissimi), ma non solo. A Bacoli, cittadina dei Campi Flegrei nella provincia di Napoli, ad esempio, tantissime persone si sono riversate in spiaggia. E allora, il sindaco Josi Gerardo Della Ragione, su Facebook, ha voluto rivolgersi soprattutto ai giovani: "Avete tutto il diritto di stare insieme. E di godere il mare, la spiaggia, l’estate. Nessuno vuole negarvi nulla. Sono gli anni più belli della vostra vita. Ma dovete darci una mano. Dovete aiutarmi. Altrimenti torniamo al punto di partenza. Altrimenti torniamo tutti dentro. Queste immagini sono incommentabili. Fanno cadere le braccia. Vi chiedo responsabilità. Vi esorto a rispettare le regole. Mascherina e distanziamento sociale. Punto".

Il primo cittadino bacolese, poi, conclude: " Ripeto, abbiamo avuto tutti 15 anni, 20 anni. Vi sentite imbattibili, infallibili. Ma potreste portare a casa il Coronavirus: contagiare i vostri genitori, i vostri nonni. Non ve lo perdonereste mai. Mai. Statemi a sentire. Potete uscire, potete fare il bagno, potete vivere la nostra splendida città. Ma non così. Assolutamente non così. Vi scrivo col cuore in mano, come un fratello maggiore. Vinciamo questa guerra. Ho bisogno di voi".

Anche il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha utilizzato il social network per indirizzare un messaggio ai giovani dopo le scene che si sono ripetute un po' ovunque nella regione, soprattutto a Napoli, e che hanno visto assembramenti, traffico, locali che non hanno rispettato la chiusura alle ore 23. De Luca ha chiesto di rispettare le regole, facendo appello a un divertimento più sano, che non preveda sostanze stupefacenti e superalcolici.

178 CONDIVISIONI
32812 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views