Nella mattinata del 7 settembre i Vigili del Fuoco del Nucleo Sommozzatori sono si sono occupati della messa in sicurezza e dell'ispezione subacquea di una imbarcazione di 14 metri affondata in una banchina del porto di Casamicciole Terme, sull'isola di Ischia, in provincia di Napoli. Si sono accertati che nessuno fosse rimasto intrappolato a bordo e hanno recuperato diverso materiale galleggiante, poi sono passati alla messa in sicurezza: il relitto dell'imbarcazione è stato assicurato ai fondali con ormeggi subacquei e in banchina.

Il veliero "Piricoccola", di proprietà di una coppia di turisti, era ormeggiato nella zona della Torretta, nel porto turistico, intorno alle 9 del 7 settembre; aveva cominciato a imbarcare acqua e malgrado l'intervento dei Vigili del Fuoco, che avevano usato delle pompe per liberare lo scafo, non era stato possibile evitare l'affondamento.

Sabato scorso, invece, si sono concluse le manovre di addestramento SAF (Speleo Alpino Fluviale) di circa 80 operatori del Comando Provinciale che per tutta la settimana si sono avvicendati presso il belvedere dell'Eremo dei Camaldoli sulle alture che sovrastano i Campi Flegrei. Tra le attività svolte, le manovre di movimentazione di barelle sul piano inclinato, come da nuovo manuale SAF base, per addestrare gli operatori nelle tecniche di soccorso e di supporto in condizioni proibitive come il recupero e il successivo spostamento di feriti; le barelle su piano inclinato si rivelano fondamentali per il soccorso di persone che siano rimaste bloccate in dirupi o su territori montuosi e che devono essere trasferite in ospedale riducendo i movimenti dei corpi.