Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Vasta operazione dei carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità dei carabinieri, in collaborazione con i colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro, a Torre del Greco, nella provincia di Napoli. I militari dell'Arma hanno controllato diversi esercizi commerciali, denunciando in totale sei persone ed elevando due sanzioni amministrative. Nella fattispecie, i carabinieri, in una pescheria della città, hanno rinvenuto e sequestrato 126 chilogrammi di prodotti ittici in pessimo stato di conservazione e in cattive condizioni igienico-sanitarie. Tutti gli alimenti sono stati sequestrati e distrutti, mentre i due gestori dell'esercizio commerciale alla competente Autorità Giudiziaria. I carabinieri hanno anche sequestrato il locale adibito allo stoccaggio degli alimenti, trovato in pessime condizioni igieniche, elevando una multa di mille euro.

Nell'ambito delle operazioni, i militari dell'Arma hanno anche denunciato il titolare di un'altra pescheria della città che vendeva prodotti ittici sotto falsa denominazione. Infine, altre tre persone sono state denunciate per detenzione di sigarette di contrabbando: sono stati trovati in possesso, infatti, di oltre 7 chilogrammi di "bionde".

Le operazioni dei Nas testimoniano l'impegno delle forze dell'ordine a tutela della salute dei consumatori. Nel mese di agosto, sempre i militari del Nucleo antisofisticazioni e sanità a Pozzuoli, nella provincia di Napoli, hanno sequestrato 30 chilogrammi tra carne e pesce, in diverse attività commerciali della città flegrea, risultati sprovvisti delle indicazioni di provenienza previste dalla legge.