Uno dei cartelli apparsi davanti all'ospedale Santobono, assieme a palloncini e fiori per la piccola Noemi. [Foto / Fanpage.it]
in foto: Uno dei cartelli apparsi davanti all’ospedale Santobono, assieme a palloncini e fiori per la piccola Noemi. [Foto / Fanpage.it]

Arrivano confortanti notizie dal bollettino medico diramato dall'ospedale Santobono di Napoli: continuano a migliorare le condizioni della piccola Noemi, la bimba di 4 anni ferita, in un raid di camorra il 3 maggio scorso a piazza Nazionale, a Napoli. Dal bollettino diramato dall'ospedale pediatrico emerge che "è sveglia, cosciente ed ha iniziato ad alimentarsi".

"La bambina respira spontaneamente – si legge ancora nel rapporto quotidiano reso noto dai medici del nosocomio del Vomero – ma necessita ancora di un supporto di ossigeno ad alti flussi, sebbene sia in decremento". Inoltre, rende noto il nosocomio che "proseguono gli esami diagnostici di routine utili a monitorare l'evoluzione della condizione clinica della bimba. I parametri vitali sono stabili e il quadro clinico appare stazionario e in miglioramento. La prognosi resta riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 72 ore".

Poche ore fa, in una intervista a Fanpage.it la mamma della bimba, Tonia, ha ringraziato i medici della struttura che ha operato la piccola, colpita ai polmoni da un proiettile e rimasta in coma per una settimana:

«Sono sconvolta. Non riesco a raccontare quello che successo in quella piazza. Noemi non riesce ancora a parlare a stento sillaba mamma. Ringrazio per la solidarietà. Abbiamo sentito il calore di tutta la città. Abbiamo avuto un miracolo ringrazio prima di tutti Dio e il Santobono tutto»