[Immagine di repertorio]
in foto: [Immagine di repertorio]

Una ragazza è rimasta ferita intorno alle 21.30 di ieri sera, 10 giugno, da calcinacci che si sono staccati improvvisamente dalla parete di un edificio. È successo in vico Mattonelle, alle spalle di via San Giovanni a Carbonara, zona via Cesare Rosaroll . La vittima è una giovane nigeriana di 22 anni che abita in quella strada, si trovava a pochi passi dalla sua abitazione quando si è verificato l'incidente. La ragazza è stata colpita alla testa. Soccorsa, è stata accompagnata all'ospedale Cto, dove è stata affidata ai sanitari. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri e la Polizia Municipale, che sta curando le indagini; l'area è stata transennata per permettere i rilievi. La 22enne è stata ricoverata per trauma cranico. Le sue condizioni non sarebbero gravi ma i medici avrebbero optato per il ricovero per tenerla in osservazione e monitorare l'evolversi del trauma. È stata dimessa stamattina con prognosi di cinque giorni.

Solo sabato scorso, l'8 giugno, un pezzo di cornicione si era staccato in via Duomo e aveva travolto un commerciante che in quel momento stava camminando rasente l'edificio. L'uomo, Rosario Padolino, 66 anni, è morto poco dopo l'arrivo in ospedale. Sulla vicenda la Procura ha aperto un fascicolo per crollo e omicidio colposi, al momento ancora contro ignoti; le forze dell'ordine hanno ascoltato testimoni, commercianti e residenti del posto per ricostruire la tragedia. Nel registro degli indagati potrebbero finire l'attuale e l'ex amministratore di condominio.

Particolare attenzione c'è sulla rete di protezione che era stata già fissata, pare alcuni anni fa, al cornicione: gli inquirenti vogliono capire se è stata sistemata lì per iniziativa dei condomini o se in conseguenza di una diffida che potrebbe essere arrivata nei giorni scorsi dal Comune o dai Vigili del Fuoco.