192 CONDIVISIONI
Covid 19
10 Maggio 2020
11:38

Campania: test rapidi agli imbarchi, sulle isole solo con traghetti di linea

Dall’11 al 17 maggio sarà possibile raggiungere Ischia, Procida e Capri solo con traghetti e aliscafi di linea; ai viaggiatori verrà controllata la temperatura e saranno effettuati test rapidi. Chi arriva da fuori regione o dall’estero potrà partire soltanto da Porta di Massa o da Pozzuoli. Le nuove norme nell’ordinanza della Regione Campania emessa il 9 maggio.
A cura di Nico Falco
192 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Dall'11 al 17 maggio sarà possibile raggiungere le isole del Golfo di Napoli soltanto con traghetti e aliscafi nelle stazioni di Napoli Porta di Massa, Napoli Beverello, Pozzuoli, Castellammare di Stabia e Sorrento, mentre chi arriva dall'estero o da altre regioni potrà imbarcarsi soltanto da Porta di Massa e Pozzuoli. I viaggiatori dovranno presentarsi agli imbarchi almeno un'ora prima della partenza, in modo da consentire i controlli; sarà vietato partire a tutti quelli che avranno una temperatura pari o superiore a 37.5 gradi o che risulteranno positivi al test rapido per il coronavirus, quello che misura gli anticorpi e indica che l'organismo è entrato in contatto col virus (questo tipo di test dovrà essere seguito dal tampone naso-faringeo per accertare l'avvenuto contagio). Le norme sono contenute nell'ordinanza regionale numero 46 del 9 maggio 2020, firmata dal presidente della Campania Vincenzo De Luca. L'ordinanza prevede le nuove norme per gli imbarchi verso Ischia, Capri e Procida:, unica differenza tra chi arriva dalla Campania e chi invece da altre regioni o dall'estero è è nei punti di imbarco.

Anche per traghetti e aliscafi sono state previste nuove norme, partite il 4 maggio scorso, per garantire il distanziamento sociale e limitare il pericolo di contagi: si viaggia con traghetti e aliscafi a metà capienza e con l'aria condizionata spenta, ma ci saranno più corse giornaliere. Il completo dell'ordinanza è consultabile a questo link.

I punti salienti dell'ordinanza regionale per l'accesso alle isole del Golfo di Napoli:

  • divieto di raggiungere le isole con mezzi privati da diporto, tenuto conto dell’esigenza di
    controllare gli sbarchi;
  • obbligo per i viaggiatori di imbarcarsi unicamente con traghetti e aliscafi di linea dalle
    stazioni di Napoli Porta di Massa, Napoli Beverello, Pozzuoli, Castellamare di Stabia e Sorrento (per chi arriva da fuori regione o dall'estero soltanto Porta di Massa e Pozzuoli);
  • obbligo di presentarsi all’imbarco almeno un’ora prima della partenza, per consentire i
    controlli;
  • obbligo per tutti i viaggiatori di sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea e, in
    caso di temperatura pari o superiore a 37,5°C, a test rapido Covid-19;
  • divieto di imbarco per i viaggiatori che presentano una temperatura corporea pari o superiore
    a 37,5°C;
  • divieto temporaneo di imbarco per i viaggiatori che risultano positivi al test rapido Covid-
    19, con disposizione della sorveglianza fiduciaria, in attesa dell’esito del tampone molecolare nasofaringeo”
192 CONDIVISIONI
28392 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni