24 Dicembre 2019
10:46

Capodanno a Bacoli 2020, in piazza concerto di Andrea Sannino e i comici di Made in Sud

Capodanno 2020, a Bacoli festa in piazza con il concerto di Andrea Sannino ed i comici di Made in Sud, tra cui Gigi e Ross, Pasquale Palma e Alessandro Bolide. Il sindaco Josi Gerardo della Ragione: “Sarà un Capodanno bellissimo, da vivere tutti insieme a Bacoli, in villa comunale, davanti al Lago Miseno”.
A cura di Giuseppe Cozzolino

Tutto pronto anche a Bacoli, nel Napoletano, per festeggiare il nuovo anno: per Capodanno 2020, l'amministrazione guidata dal giovane sindaco Josi Gerardo della Ragione, ha già annunciato il programma dei festeggiamenti di piazza. In primis, ci sarà il cantante ercolanese Andrea Sannino, che a partire dalle 22.30 di martedì 31 dicembre canterà per il pubblico di Bacoli. Assieme a lui, anche i comici di Made in Sud: dai conduttori e duo comico formato da Gigi&Ross, a Pasquale Palma e Alessandro Bolide. Oltre a loro anche i Blues Gospel Singer Astronauti, anche loro per suonare in piazza prima e dopo l'arrivo della mezzanotte. L'anno nuovo sarà salutato con un brindisi tradizionale, tra fuochi e spettacoli con le Fontane Danzanti.

"Sarà un Capodanno bellissimo, da vivere tutti insieme a Bacoli, in villa comunale, davanti al Lago Miseno", ha spiegato Josi Gerardo della Ragione, primo cittadino di Bacoli, rieletto alle comunali di quest'anno dopo una prima esperienza come primo cittadino, che ha aggiunto ancora: "musica, divertimento, fontane d'acqua e fuochi d'artificio. Attendiamo la mezzanotte e festeggiamo tutti assieme l'arrivo del 2020". Per Andrea Sannino si tratta dell'ennesimo concerto che si terrà a cavallo di Capodanno: il 30 dicembre, il cantante di Ercolano canterà a Pignataro Maggiore, nel Casertano, per poi suonare la notte di San Silvestro a Bacoli. Quindi, il 1° gennaio, concerto nel Salernitano, a Bellizzi, per poi concludere il mini-tour di quattro giorni a Castellammare di Stabia, di nuovo nel Napoletano, il 2 gennaio.

Alessia e Giulia investite dal treno, il papà: “Vivevo per loro: che questa tragedia non sia vana”
Alessia e Giulia investite dal treno, il papà: “Vivevo per loro: che questa tragedia non sia vana”
554 di Videonews
A Caserta inferno nel primo giorno di scuola: bus bloccati da protesta
A Caserta inferno nel primo giorno di scuola: bus bloccati da protesta
È morta la Regina Elisabetta II: il 4 maggio del 1961 la sua visita a Napoli insieme a Filippo
È morta la Regina Elisabetta II: il 4 maggio del 1961 la sua visita a Napoli insieme a Filippo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni