È stata causata dall'incendio di un capannone industriale ad Afragola, in via Saggese, la grossa colonna di fumo nero che oggi, poco dopo le 11.20 ha iniziato ad essere nettamente visibile praticamente in tutta la zona dell'hinterland a Nord di Napoli, anche a distanza di svariati chilometri dal luogo del fatto. Il capannone è quello con un ampio piazzale che ospita una serie di autobus privati dismessi, la conferma arriva dai carabinieri: si tratta di un deposito di pullman e camion in disuso che accoglie circa 15 veicoli. Sul posto i militari della stazione di Afragola e i Vigili del Fuoco del compartimento Napoli. Cause dell’incendio in corso di accertamento.

Segnalazioni dell'incendio sono giunte dal quartiere napoletano di Capodichino fino ai comuni di Casoria, Afragola, Caivano, Acerra e Casalnuovo. Decine le segnalazioni e i video sui social: il vento che sta spirando in queste ore sulla provincia di Napoli sta spostando rapidamente la colonna di fumo nero. Testimoni raccontano a fanpage.it di aver ascoltato un boato prima di vedere la colonna di fumo svilupparsi.

Non è la prima volta purtroppo che la popolosa zona a Nord di Napoli si trova ad affrontare incendi in insediamenti industriali o in aree dismesse, non a caso quella che viene definita tristemente la "Terra dei fuochi" ha nel suo perimetro anche Afragola, dove sono decine ogni settimana gli incendi appiccati per bruciare materiale plastico (spesso pneumatici e fili elettrici dai quali ricavare il rame) con enorme danno per l'ambiente, vista la massiccia dispersione di diossina e di altri inquinanti nell'aria.