65 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
La Festa di San Gennaro a Napoli

Malore e poi caduta: paura per il cardinale Sepe. Ma la Curia replica: “È in salute”

Nel giorno di San Gennaro il cardinale di Napoli Crescenzio Sepe aveva accusato un lieve malore. Qualche giorno fa, in pellegrinaggio a Lourdes, una caduta e un nuovo spavento. Si rincorrono le voci preoccupate sullo stato di salute dell’arcivescovo 75enne, ma la Curia di Napoli ribatte: “È in ottima salute”. Intanto Sepe e rientrato a Napoli e gli hanno ingessato un piede, ridurrà le sue uscite nei prossimi giorni.
A cura di Redazione Napoli
65 CONDIVISIONI
Il cardinale di Napoli Crescenzio Sepe
Il cardinale di Napoli Crescenzio Sepe
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Dopo la caduta, piccolo incidente a Lourdes, dove era in pellegrinaggio, per il cardinale di Napoli Crecenzio Sepe. L'arcivescovo nolano, 75 anni, «è rimasto vittima di una banale caduta, mentre scendeva la scala che porta alla sacrestia, non avendo visto il penultimo scalino» spiega una nota della Curia di Napoli.

Lo scorso 19 settembre, durante le cerimonie per il miracolo di San Gennaro, Sepe aveva accusato un lieve malore. Successivamente, nel santuario mariano, indiscrezioni avevano fatto trapelare la notizia di un nuovo malessere del porporato. La Curia partenopea smentisce e parla del cardinale come di un uomo che «gode di ottima salute, come hanno visto centinaia e centinaia di pellegrini napoletani, e non solo, a Lourdes».  Da Donnaregina fanno sapere che «in conseguenza della caduta, all’Arcivescovo, che intanto è rientrato a Napoli per dare continuità al suo ministero episcopale, è stato ingessato il piede destro, per cui le uscite saranno necessariamente ridotte».

65 CONDIVISIONI
95 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views