In un periodo storico in cui sempre più grandi e piccole aziende, esercizi commerciali e privati cittadini lottano contro lo spreco alimentare, sia per ridurre l'impatto ambientale sia per aiutare chi è più in difficoltà, le immagini che arrivano da Napoli non possono passare inosservate e costituiscono, come si suol dire, un vero e proprio "schiaffo alla miseria". Un video, pubblicato da un cittadino sul gruppo Facebook "Cittadinanza attiva in difesa di Napoli" mostra quintali di cibo gettati nell'immondizia: ci sono bustoni pieni di pane, panini e verdura, e tra i sacchetti si intravedono anche peperoni e melanzane. Indignati i commenti al video, anche quelli di alcuni cittadini che intervengono in presa diretta mentre l'uomo documenta l'incredibile spreco. Precisamente ci troviamo al Vomero, quartiere collinare della città, all'angolo tra via Paisiello e via Zingarelli, a pochi passi dallo stadio Collana.

Una vicenda che, per fortuna, fa a pugni con la bella iniziativa che arriva da Ercolano, cittadina all'ombra del Vesuvio, dove marito e moglie, proprietari di un forno, Super Pane da Gino e Lisa, ogni notte girano per le strade e regalano il pane invenduto a chi ne ha bisogno. Un'altra bellissima iniziativa contro lo spreco alimentare, in aiuto delle persone meno abbienti, quella intrapresa da Costa Crociere e Banco Alimentare Onlus, con la collaborazione di molte associazioni del territorio: per tutto il mese di ottobre, ogni lunedì, una volta a settimana, la nave Costa Fascinosa farà scalo nel porto di Napoli per donare ad associazioni e volontari i pasti preparati a bordo ma non consumati dai clienti, che saranno così devoluti ai poveri.